Amazon Seller Central vs. Vendor Central

Agire come venditore indipendente attraverso Seller Central non è l’unico modo per guadagnare con Amazon. Potete anche scegliere di vendere i vostri prodotti direttamente ad Amazon, che li venderà per voi.

È la differenza tra essere un venditore Amazon e un venditore Amazon, ognuno dei quali ha una piattaforma e risorse uniche.

Non siete sicuri di quale utilizzare e avete bisogno di aiuto per passare da uno all’altro? Vediamo di seguito le principali differenze tra i due.

Amazon Seller Central vs. Vendor Central

La differenza principale tra Amazon Seller Central e Vendor Central è chi vende effettivamente il prodotto al cliente finale.

  • In Vendor Central o 1P, vendete i vostri prodotti ad acquirenti che lavorano in Amazon, che poi elencano e rivendono i prodotti agli utenti di Amazon. In questo caso si agisce come fornitore.
  • In Seller Central o 3P, si gestisce l’inventario, si stabilisce il prezzo di vendita e si effettua la vendita in quello che viene chiamato Marketplace. Qui si agisce come venditore.

¿Qué es Vendor Central? Pros y Contras de la Cuenta Vendor

Pro: “Venduto da Amazon”

Producto vendido por Amazon

I fornitori di Amazon possono entrare a far parte di Vendor Central solo attraverso un invito da parte del team aziendale. Una volta entrati a far parte del gruppo, i vostri prodotti saranno elencati come “venduti da Amazon”, offrendo probabilmente una spinta alla fiducia degli acquirenti.

Pro: evitare le commissioni

Con Vendor Central si evitano le spese tipiche di Seller Central, come le commissioni di vendita (che dipendono dalla categoria di prodotto), la spedizione (che dipende dal peso e dalle dimensioni della scatola) o anche il semplice fatto di avere un account di venditore, che costa 40 euro al mese. Con Vendor Central, Amazon si occupa della spedizione e della confezione regalo.

Tuttavia, nonostante gli evidenti vantaggi, Vendor Central non è privo di svantaggi.

Con: Cuscinetto

Se Amazon acquista prodotti da voi (probabilmente un grande volume di stock) e voi diventate un Venditore, significa che siete un fornitore di Amazon e quindi dovete offrire il prezzo all’ingrosso. In questo caso il prezzo al dettaglio è completamente nelle mani di Amazon e potreste non vedere i margini di profitto che vi aspettavate su alcuni prodotti. Non esistono politiche di prezzo minimo, quindi un fornitore potrebbe tecnicamente perdere denaro se il prezzo scende troppo.

Con: Problemi di inventario

Essere un fornitore di Amazon comporta anche alcuni importanti problemi logistici. Amazon può essere molto esigente per quanto riguarda l’inventario e l’evasione degli ordini, e i nuovi fornitori spesso faticano a mantenere livelli di scorte adeguati.

Con: lancio di nuovi prodotti

Se siete un fornitore, può essere difficile lanciare dei prodotti utilizzando esclusivamente Vendor Central. Amazon non ha alcun incentivo ad acquistare quel prodotto perché non conosce ancora il potenziale del nuovo prodotto.

Amazon non sa come avverranno le vendite. Potrebbe essere un prodotto di successo in futuro, ma è improbabile che Amazon effettui ordini di acquisto su un prodotto senza storia.

Che cos’è Seller Central? Pro e contro dell’account Seller

Pro: maggiore controllo

Sebbene i venditori debbano svolgere più lavoro (e pagare più commissioni), tendono ad avere un po’ più di controllo rispetto alle loro controparti di Vendor Central. Dovranno pagare varie commissioni per vendita, gestire i propri prezzi di vendita, fare promozioni, gestire l’inventario, comunicare con i clienti e spedire il prodotto (a meno che non si paghi di più per l’FBA e allora se ne occupa Amazon).

Pro: migliori analisi

In Seller Central avrete anche accesso ad analisi dettagliate che vi aiuteranno a incrementare le vendite e a controllare meglio i resi, evitando direttamente i clienti insoddisfatti. Inoltre, il controllo dei prezzi vi permette di approfittare facilmente dei periodi di alta domanda o di offrire offerte, il che è fondamentale per rimanere competitivi nel periodo delle vacanze.

Con: Non “Venduto da Amazon”

Producto vendido por 3P

Tuttavia, in generale, i venditori spesso registrano meno vendite rispetto ai fornitori, semplicemente perché non hanno il supporto del “venduto da Amazon”. Per molti venditori, la flessibilità di Seller Central e il guadagno in termini di margine sui prodotti compensano la diminuzione delle vendite.

Posso essere un fornitore e un venditore Amazon allo stesso tempo?

La risposta è sì. Se si osservano le due immagini precedenti, lo stesso marchio fornisce prodotti ad Amazon e vende prodotti su Amazon. Ciò significa che questo marchio ha un account in Vendor Central e Seller Central e che è lui a scegliere quali prodotti distribuire su ciascuna piattaforma. Ma la verità è che in alcune occasioni abbiamo riscontrato che, anche se non volete vendere prodotti ad Amazon, Amazon può rivolgersi a uno dei vostri distributori e acquistare le scorte da loro. In questo caso siete avvantaggiati perché come marchio avete margini migliori per competere con Amazon. Non dimenticate che Amazon è un marketplace e che oltre a vendere voi come marchio e Amazon stesso, potrete trovare tutti gli altri rivenditori che offrono lo stesso prodotto.

Vendor Central vs. Seller Central Riepilogo

Diamo una breve occhiata ad Amazon Vendor Central e Seller Central:

  • Accesso – Vendor Central: solo su invito, Seller Central: aperto a qualsiasi venditore
  • Prezzi – Vendor Central: controllato da Amazon, Seller Central: controllato dal venditore
  • Marketing – Stessi strumenti.
  • Vendite – Vendor Central: vendita ad Amazon, Seller Central: vendita ai clienti di Amazon.
  • Logistica – Vendor Central: rispettare il processo logistico di Amazon; Seller Central: i venditori controllano la propria logistica o utilizzano l’FBA.
  • Corriere – Vendor Central: Amazon gestisce il corriere e i resi; Seller Central: i venditori gestiscono il corriere e i resi
  • Analytics – Vendor Central: nessun dato (a meno che non si paghi l’accesso ad Amazon Retail Analytics), Seller Central: solide analisi per migliorare le vendite e le attività di marketing
  • Costi – Vendor Central: non si paga nulla, Seller Central: 40 sterline al mese per diventare un venditore professionista o gratis per i singoli.

Anche se non si può scegliere di diventare un fornitore di Amazon, è importante considerare questi pro e contro nel caso in cui vi venga offerto un invito alla piattaforma.

Sia Vendor Central che Seller Central offrono vantaggi unici, per cui la scelta di quello più adatto al vostro marchio dipenderà dalle vostre risorse come venditore, dal livello di controllo che desiderate e dalle tariffe che siete disposti a pagare.

Risparmia tempo in questo processo con la nostra piattaforma, grazie alla quale i venditori Amazon possono risparmiare il 60% di tempo nell’ottimizzazione delle pagine di dettaglio dei prodotti, essere più efficaci del 50% seguendo le Linee guida di stile di Amazon e aumentare le vendite del 30%. Ottieni una verifica gratuita e inizia subito a ottimizzare le tue inserzioni! Approfittatene.

Related Posts

Leave a Comment

nove − sei =

© 2024 Epinium. All rights reserved